ICWC 2017 – Nicosia (Cipro)Published 07 ott, 2017 sotto Eventi

Tre giorni di intenso lavoro con tante persone che come noi dedicano la vita agli animali. Un focolaio di idee, di…

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Venerdì 6 ottobre 2017

 

Tre randagie fortunate…Published 29 set, 2017 sotto Randagismo

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Venerdì 29 settembre 2017

Bagnetto a secco e palline adesso si che si ragiona, siamo bellissime !!!!
Siamo in attesa di adozione all’estero. A Capo Verde non ci vogliamo più stare! Ci hanno tagliato il collo con una corda troppo stretta e ci hanno fatto quasi morire di fame!

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Venerdì 29 settembre 2017

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Venerdì 29 settembre 2017

 

Interventi particolari!Published 22 set, 2017 sotto Volontariato

Graças a chamada de un senhor sensivel que tenha reparado a sua presencia, uma cadelina com os seus filhotes foi…

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Venerdì 22 settembre 2017

 

10.000 animali sterilizzati!!!Published 21 set, 2017 sotto Notizia

Ecco il vincitore della nostra scommessa! Si chiama Floquito ed è il 10.000 animale sterilizzato da SIMABO a Sao…

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Giovedì 21 settembre 2017

 

Missione di Rossana Si Ma Bo 2017Published 20 set, 2017 sotto Volontariato

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Domenica 17 settembre 2017

Eccomi di ritorno da Mindelo, Sao Vicente, Capo Verde.

Da gennaio 2016, dopo  il ritorno dalla Missione 2016, ho sempre e solo avuto notizie dei progressi e dei cambiamenti, ma se non vedi e tocchi con mano non ti rendi conto della enormità del lavoro eseguito da Silvia Punzo, che con Paolo Manzoni, lavorano e coordinano i volontari sia veterinari che non, e i dipendenti capoverdiani.

Per chi non conosce ancora il progetto di Simabo, ricordo che siamo una associazione nata per aiutare a migliorare la salute dei bambini di Capo Verde, controllando il randagismo e la salute dei cani e dei gatti, che sono i compagni di giochi e di vita di questi ragazzini. Ci occupiamo inoltre della cura dell’ambiente con turismo sostenibile.

Con il lavoro di sensibilizzazione nelle scuole e attraverso i media, cerchiamo di aumentare le adozioni consapevoli degli animali sterilizzati, e curiamo gratuitamente questi cani e gatti.

Collaboriamo con il Ministero della Salute Capoverdiano, che ha riconosciuto la grande utilità del nostro lavoro, e quest’anno durante la mia missione siamo andati a consegnare il manifesto del Ministero di Salute e Si Ma Bo, creato per noi dal geniale Andrea Musso, il nostro volontario “creativo ” .

La consegna del manifesto, é iniziata dai vari ” Centro de Saude”, e continuerà in tutte le scuole, che durante la mia permanenza erano chiuse per la festività estiva.

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Giovedì 14 settembre 2017

È molto difficile e riduttivo, in poche righe raccontare tutto quello che ho visto e fatto durante le mie giornate a Sao Vicente. L’ostello che non avevo ancora visto ė bellissimo, sempre pieno di turisti, che apprezzano la permanenza e  molte volte chiedono di collaborare rinunciando al loro tempo di vacanza per dedicarlo ai cani e gatti ospitati nel rifugio, oppure addirittura si fermano nell’ambulatorio/clinica di Simabo, per aiutare il Veterinario e l’Infermiera veterinaria.

Rossana con Oi Largo, già adottato e poi ritirato perché lasciato in strada, dove è stato investito.

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Venerdì 15 settembre 2017

La clinica ė l’unica struttura aperta tutti i giorni, compresi sabato e domenica, si eseguono dalle 30/40 visite giornaliere , comprese almeno 4/5 sterilizzazioni al giorno  ( tranne sabato e domenica, perché il veterinario locale non lavora, ma se ci sono veterinari esterni allora si organizzano sterilizzazioni anche nei festivi ).

Regolarmente andiamo a somministrare antiparassitari ai cani e gatti nei paesi dell’isola, e nei vari quartieri di Mindelo. 

Barba de lonny foi atropelado na Cruz Joao Evora

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Mercoledì 16 agosto 2017

Quando riusciamo a raccogliere abbastanza denaro, per acquistare i farmaci necessari per le campagne di sterilizzazione, ( anestetici, antidolorifici, antibiotici e fili di sutura), riusciamo a essere più incisivi e lavorare a anche su più quartieri, si arrivando a fare 20/30 sterilizzazioni al giorno.

Ma sto divagando, torniamo alle mie impressioni sui progressi di Simabo: ho visitato i 100 e 1 cani del rifugio simabo, a parte “Quemade” che non ho potuto visitare perché mordace, li ho trovati tutti e dico tutti , pulito felici e grassottelli.

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Venerdì 15 settembre 2017

È stato emozionante ritrovare i cani con le loro storie, alcuni di loro sono con noi dai primi anni  purtroppo, alcuni erano stati adottati e poi sono ritornati, ma tutti felici ed espansivi, fiduciosi.

La filosofia di Simabo, non ė quella del canile, cioè il nostro rifugio è una aberrazione alla  nostra filosofia, ma é nato dalla necessità di salvaguardare la vita dei soggetti sterilizzati, in attesa di adozione o di essere liberati nella zona di provenienza.

In attesa di ciò, il rifugio è organizzato con ampi spazi dei box dove coabitano dai 3 ai 5 cani, che vengono liberati una volta al giorno, in uno spazio libero per sgambare e portati a passeggio al guinzaglio una volta al giorno( ci sono 2 persone al mattino e 2 al pomeriggio , che si dedicano alla pulizia e al passeggio, più una guardia notturna.)

Già, penserete, perché la guardia ai cani? Perché di notte rubano le recinzioni, perché di notte hanno ucciso 4 cani a sassate, così ecco la necessità di assumere una guardia.

Volevo fare una precisazione sull’ 100 e 1, i 100 sono i cani del canile rifugio, l’1 é un cucciolotto zoppo , che ci siamo ritrovati tra le ciotole del cibo pronto per i cani. Che dire lo stiamo curando e cercheremo di trovare adozione, anche internazionale se si presenterà un buon adottante. 

Non deve entrare assolutamente in rifugio, per ora lo abbiamo chiamato “Pichinin”.

Simabo nel suo piccolo e con grande fatica economica, dà lavoro con regolare contratto a 15 capoverdiani, e vi assicuro che nella realtà locale, significa veramente molto.

Il nostro direttore sanitario, dott.ssa Rossana Raineri, durante la sua visita annuale al progetto ha visitato come…

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Lunedì 11 settembre 2017

Nel gattile, sempre con lo stesso spirito di “attesa di adozione”, abbiamo attualmente 18 gatti, che condividono un mini appartamento con 2 stanze,un terrazzo e porta vai e vieni verso l’esterno in libertà .

Sembrerebbe una sistemazione ideale, ma c’é un ma, perchè per poter dare questi spazi ai gatti, si è dovuto affittare una abitazione abbastanza grande ,  per poter fare un ostello e con i proventi dell’ostello , almeno in parte si paga l’affitto.

Ma non tutti i turisti accettano la vicinanza di gatti. 

Un grande problema è che alcuni dei gatti che uscivano sono stati trovati morti per percosse o uccisi dai cani di strada, per cui stiamo cercando di trovare adozioni ,manche internazionali per svuotare un po’ il gattile.

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Venerdì 8 settembre 2017

A breve cercheremo di far partire una raccolta fondi per questa iniziativa, valutate che per ogni gatto in partenza occorrono all’incirca 300€, detto questo, comunque é un vero piacere andare in gattile.

Alla visita  medica tutti sono in forma puliti sverminati e spulciati, solo un paio sono un po’ sottopeso , ma la ragione potrebbe essere legata al fatto che negli ultimi mesi. , la ditta che ci regalava il pesce non ce lo da più , e il cambio di alimentazione non é stato accettato da tutti.

All’arrivo in gattile l’accoglienza é incredibile, ti ritrovi letteralmente sommersa dalle fusa, chi si struscia nelle gambe , chi con la zampina ti tocca per richiamare la tua mano per una carezza, chi più timido resta in disparte ma ti ipnotizza con lo sguardo, e chi ama i gatti sa di cosa parlo, quella sensazione che solo uno sguardo felino ti darà , ti sta guardando dentro.

Mentre scrivo mi emoziono nel ricordo di quelle sensazioni, perché loro sanno che sei solo di passaggio e non li porterai via con te, e nonostante quello approfittano del momento di coccole. 

Solo alcuni orgogliosamente non si avvicinano, e ti osservano quasi indifferenti.

e qui abbiamo l'intruso bellissimooooo!!!

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Martedì 5 settembre 2017

I progressi del progetto Si Ma Bo sono evidentissimi, se si pensa che  i primi anni avevamo necessità di sentirci in Tele medicina almeno 2/3 volte al giorno, ed ora noto che il personale che abbiamo formato é praticamente autosufficiente.

Entrare in clinica é sempre incredibile, aspettano il tuo arrivo con trepidazione, ma con quella calma da ” no stress” Capoverdiano, aspettano senza discussioni, e quando parli con loro ti ascoltano fiduciosi, senza mettere in discussione la tua diagnosi con “Google dice così o letto questo su internet”. è vero abbiamo poco  sull’isola , ma con i medici umani riusciamo a collaborare , per esempio se serve una lastra, alla sera dei gg feriali si può andare alla clinica umana a farla, come per il microscopio,e per centrifugare il sangue. Tutti si danno da fare per aiutarci. Si torna a fare diagnosi con l’utilizzo dei tuoi mezzi “mani, occhi, naso e orecchio”.

Ma la soddisfazione più grande é notare che i protocolli che abbiamo studiato, per le terapie e per la chirurgia, funzionano bene e sono stati assimilati così bene da non richiedere più il mio intervento, se non raramente, per cose che escono dalla routine.

Ho notato che alcuni protocolli potranno essere cambiati un poco, per esempio quelli degli antiparassitari, in parte per la possibilità di reperire nuovi farmaci in parte perché trattando gli animali in modo capillare, non é più così frequente trovare soggetti molto infestati. 

un pò di ombra

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Martedì 5 settembre 2017

Ovviamente per quelli che non sono mai stati trattati si comincerà con il solito protocollo per poi variare con un protocollo meno aggressivo.

Una menzione particolare devo farla alla collega dottoressa Erica Gatti che con la sua energia e il suo lavoro é diventata una colonna portante dell’associazione, l’artista Milena Maiorano che ha decorato la clinica e l’ostello, e mi ha supportato durante le mie visite in canile, ma vorrei ringraziare Silvia Punzo, senza di lei non esisterebbe Si Ma Bô, é una forza della natura, non so come riesca a fare tutto senza dimenticare nulla.

Silvia, coordina il personale locale, turni di lavoro , festivi , ferie ecc, coordina gli arrivi e le partenze dei turisti, compresi i suggerimenti di viaggio, per e sulle altre isole, coordina i viaggi aerei, arrivi e partenze, compreso i trasferimenti con autista e/o taxi, coordina gli acquisti dei farmaci per la clinica , il reperimento del cibo per gli animali eccetera eccetera chi più ne ha più ne metta.

Non so come faccia ma servirebbe un aiutino, chi si offre?..

Lo credo che può sembrare un po’ esaurita, io dopo 10 gg sono esausta non so come faccia lei a resistere, che dire Grazie Silvia Resisti .

Silvia Il Grande lavoro che hai fatto si vede, ti assicuro, ogni volta che torno dalla missione sono sì triste, perché vi lascio un po’ di cuore, ma assolutamente motivata a continuare, se ci riesci tu Silvia, ci posso riuscire anche io accidenti.

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Mercoledì 23 agosto 2017

Tra poco 10.000!Published 20 set, 2017 sotto Randagismo

Estamos a chegar aos 10 mil!O projeto que a SIMABÔ vem desenvolvendo desde 2012, e que foi apoiado durante quatro anos…

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Martedì 19 settembre 2017

Una grande storia di solidarietà!Published 18 set, 2017 sotto Volontariato

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Domenica 17 settembre 2017

C’era una volta un signore che si chiamava Aldo, che aveva un cane che si chiamava Pippo. Il signor Aldo non aveva mezzi per curare il suo cane quando si è ammalato. Allora alcune persone del suo quartiere, che consideravano Pippo un po’ una mascotte del vicinato, hanno deciso di fare una colletta per pagare il veterinario. E già questo ha qualcosa di straordinario! Ma sentite il seguito, che ha dell’incredibile: con la colletta sono stati raccolti talmente tanti fondi che sono bastati per pagare il veterinario per le cure prestate a Pippo, e anche per fare una donazione alla Clinica perché possa curare gratuitamente altri animali in situazioni simili! Ma cosa c’entriamo noi in tutto questo? C’entriamo perché la donazione è stata talmente generosa che il CENTRO VETERINARIO MONVISO, ha voluto devolverne una parte a noi, che purtroppo ancora dipendiamo in parte dalle donazioni dall’estero.
Una bellissima storia, più unica che rara, che merita di essere ricordata! Nella foto: il sig. Aldo con il suo cane Pippo!
Si ringraziano di cuore Marisa PeyronelTatiana Micaela Truffa e Daniele Ribetto che hanno lanciato la raccolta fondi, la dott.ssa Rossana Raineri, direttore sanitario del Centro Veterinario Monviso, nonché di SIMABO ONLUS, e i suoi colleghi che hanno curato Pippo!.

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Domenica 17 settembre 2017

Ancora randagi..Published 06 set, 2017 sotto Randagismo

Tre cagnoline sono state buttate in strada con una corda al collo che ha tagliato la carne fino all'osso. Questa è la…

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Mercoledì 6 settembre 2017

Regalo per simabo!Published 04 set, 2017 sotto Notizia

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Martedì 1 agosto 2017

Un grande regalo è arrivato oggi a casa nostra! Un camion affinchè il nostro lavoro sia ancora più visibile a Sao Vicente! Più sorprese nei prossimos giorni! Grazie COPA per questo nuovo sostegno la nostra causa!

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Martedì 1 agosto 2017

 

E luce fu!Published 04 set, 2017 sotto Donazioni

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Lunedì 7 agosto 2017

Per chi non lo sapesse, al nostro rifugio non c’è la corrente… perché era una vecchia fabbrica alimentata ad alta tensione e per rifare l’impianto ci vorrebbero almeno 10.000 euro. Quindi finora si è usato di tutto per fare un po’ di luce di notte: candele, torce, luci del cellulare, lanterne e accendini…
Ma da oggi tutto cambia: avremo lampadine con pannellino solare e persino un pannello portatile che permette di alimentare un computer! E il computer in più da portare al rifugio? Niente paura, Alessandro Aureli pensa anche a quello: insieme al pannello è arrivato un elegante e sottilissimo Mediacom bianco nuovo di pacca!
Grazie per esserci, per la tua amicizia, la tua generosità e anche, non dimentichiamocelo, il tuo buon umore! Ti vogliamo bene!
PS: nuove notizie alla prossima puntata!

Pubblicato da Si Ma Bô Associazione – Capo Verde su Lunedì 7 agosto 2017

Cinque modi per aiutarci

Donazione
Anche una piccola somma può fare una grande differenza!
Adozioni a distanza: cane o gatto o entrambi!
Il contributo donato permette al cane di avere un posto assicurato in rifugio
Volontariato
In Cape Verde we are always looking for full-time or part-time volunteers
Viaggi solidali
Organizza le tue vacanze a Capo Verde con noi!
Raccolta di materiali
Per aiutare a reperire tutti gli oggetti utili al progetto

Sostieni la nostra iniziativa

Contact

SIMABO Onlus
via Alessandria 26
15013 Borgoratto (AL)
ITALY

SIMABO Cabo Verde
Rua Angola, 14
Mindelo – Sao Vicente
CABO VERDE

(+039) 0131 232620
(+238) 2312465
mobile: (+238) 9937347

IO DONO SICURO »

L'Istituto Italiano della Donazione (IID) verifica che le Organizzazioni Non Profit realizzino attività benefiche ispirandosi a regole di trasparenza, credibilità e onestà. Fai una donazione con fiducia alle associazioni che riconoscerai dai marchi IID. More info >>

Ultime Statistiche

9813Sterilizzato
12022Sverminati
1512Curati
92Allementati

Viaggi solidali

Cose vi aspetta a Sao Vicente
A sunny Island-Paradise in front of the west coast of Africa
Nostro Ostello
Come stay at our affordable hostel and terrace apartment
I nostri Consulenti di Viaggio
Oltre 15 anni di esperienza a Capo Verde!

Iscriviti alla nostra newsletter

Indirizzo email:

Caso del mese

<
>
Sostenitori